• Enterprise Solutions

L'allerta della Polizia: stanno rubando i profili WhatsApp

"Ciao, scusa, ti ho inviato un codice di sei cifre via sms per errore, puoi passarmelo per favore? E’ urgente".

Questo è uno dei molti modi con cui i tanto temuti hackers riescono a rubare l’identità di profili Whatsapp. I rischi sono evidenti: dall’utilizzo di immagini private delle vittime alla richiesta di denaro per evitare che finiscano online.


Ma come avviene il furto?


Con un telefono nuovo i malviventi maghi della rete installano Whatsapp ed inseriscono il numero della vittima. A questa arriva ovviamente il codice per poter installare l'app.

A quel punto scatta il messaggio del malvivente: "perdonami, ti è arrivato erroneamente un codice diretto a me – spiega alla vittima - ti chiedo di girarmelo". In quel momento, automaticamente gli hacker ottengono il possesso del profilo Whatsapp della vittima.

Ma l'aspetto importantissimo da conoscere è il fatto che, avendo inserito il numero telefonico della vittima in questione, per inoltrare il messaggio l’hacker utilizza uno dei contatti inseriti in rubrica, in questo modo il messaggino ci arriverebbe direttamente da un contatto della nostra rubrica, e cadere nell'inganno sarà ancora più facile.


Nelle ultime settimane è scattata l'allerta della Polizia perché questo preoccupante fenomeno sta letteralmente divenendo virale e le segnalazioni stanno dilagando.

Infatti gli hacker non solo riescono a rubare quanti più profili Whatsapp ma stanno immettendo il numero delle vittime nei gruppi, generando così anche un'enorme confusione.


Ma a cosa serve hackerare i profili Whatsapp?


A rubare dati sensibili come documenti, video o foto. Una volta in possesso dei file, infatti, i balordi della rete li utilizzano ad esempio per effettuare truffe.

Ancor peggio se entrano in possesso di filmati intimi o fotografie: in questo caso chiedono infatti denaro per restituire il codice alla vittima, in caso contrario minacciano di divulgare il ‘materiale sensibile’ in rete.

Per tornare in possesso del proprio profilo, tra l’altro, è necessario disinstallare e reinstallare l’applicazione ma per effettuare il processo Whatsapp spesso impiega anche 68 ore. L’hacker ha quindi tutto il tempo per utilizzare il tuo profilo e rubarti l’identità, spacciandosi per te con altri contatti oppure appropriarsi del materiale custodito all’interno.

Attenzione dunque: se uno dei contatti registrati in rubrica ci invia un codice chiedendo di rimandarlo indietro, è bene rivolgersi immediatamente alla polizia postale denunciando il tentativo di intrusione!


Come recuperare un account rubato Whatsapp

Se avete il timore che qualcuno stia utilizzando il vostro account WhatsApp, potete recuperarlo seguendo una semplice procedura:

1. Cancellate l’applicazione di WhatsApp dallo smartphone e poi installatela nuovamente.

2. Lanciate l’app e inserite il vostro numero telefonico: nel giro di pochi secondi riceverete il codice univoco di sei cifre per accedere al profilo.

3. Inserite il nuovo codice nell'app: nell’istante esatto in cui lo farete, il malintenzionato che sta utilizzando il vostro account WhatsApp verrà buttato fuori e non potrà accedere a meno che non riesca ad ottenere il nuovo codice di sei cifre.


Come proteggere l'account WhatsApp


Per prevenire il furto dell’account WhatsApp è possibile attivare l'autenticazione a due fattori, un sistema di sicurezza che obbliga l’utente ad inserire un doppio codice per accedere al profilo. Seguite questa procedura:


1. Entrate nelle "Impostazioni" di WhatsApp: premere su “Account” e poi su “Verifica in due passaggi”.

2. Facendo un tap su "Attiva", WhatsApp vi chiederà di inserire un codice di sicurezza a sei cifre e un indirizzo e-mail.


Un altro consiglio da seguire per proteggere l'account è quello di non utilizzare applicazioni di terze parti che promettono funzionalità premium. App come WhatsApp Plus o GB WhatsApp sono un pericolo per i nostri dati personali, dato che non utilizzano lo stesso sistema di crittografia end-to-end presente sulla versione ufficiale di WhatsApp.


Per qualsiasi altra informazione o curiosità i nostri esperti sono a tua disposizione, contattaci!


Chiamaci -> Cel. +39 371 46 371 45 - 371 46 30 129

Scrivici -> E-mail: info@enterprise-solutions.net

Chatta -> Cliccando sul box "Serve aiuto" o sul bottone blu con i 3 puntini ". . ." dal tuo smartphone.

Seguici anche su Facebook


14 visualizzazioni0 commenti