• Enterprise Solutions

L'Italia che riparte: i Negozi di Intimo e Abbigliamento

Con l’ufficializzazione della fase 2, quasi sicuramente potremo assistere alla riapertura delle attività di vendita al dettaglio, tra cui anche i negozi di intimo.

Dato che con il passare dei giorni si sta delineando sempre più un possibile calendario che prevede la progressiva ripartenza del Paese, il Governo sta ipotizzando come data probabile di riapertura quella del 18 maggio, anche se, ogni decisione sarà sicuramente presa valutando l’andamento dei nuovi contagi.

Ma come verrà affrontata dai negozianti la fase 2? Sicuramente l’utilizzo di guanti e mascherine imposto agli addetti alla vendita, il mantenimento della distanza minima di almeno un metro e la presenza di un dispenser di disinfettante per tenere pulite le casse, saranno strumenti utili al superamento di questa fase, ma per i negozi di intimo e abbigliamento potranno inoltre essere previste ulteriori misure igieniche per garantire la sicurezza, come ad esempio l’obbligo di sanificare i camerini ed i capi provati dai clienti prima di rimetterli sugli scaffali. Proprio per questo motivo si stanno valutando dei sistemi in grado di permettere la sterilizzazione dei tessuti, garantendo la massima igiene dei prodotti e dei locali.

Per quanto riguarda invece la sanificazione all’ozono o altri tipi di macchinari che sembrano proposti come obbligatori, i negozianti dovranno stare attenti perché alcune società stanno davvero continuamente citando imprecisati decreti legge pur di vendere qualsiasi cosa.

Probabilmente qualcos'altro si andrà a sommare agli accorgimenti e alle misure di sicurezza già citate, ma sarebbe un errore anticipare acquisti che potrebbero rivelarsi inutili se non addirittura controproducenti, senza attendere le disposizioni ministeriali.


L'intervista: Del Giudice Fashion Group (MS)


Per capire cosa ne pensano i negozianti ci siamo rivolti a Ilaria Del Giudice, titolare della “Del Giudice Fashion Group”, una delle prime 150 aziende per fatturato della provincia di Massa Carrara, con 11 negozi presenti sul territorio della Versilia e Alta Versilia.


Enterprise: Da quanto tempo avete chiuso i negozi al pubblico?

Del Giudice: Prima dell’imposizione da parte del Governo, dal 9 marzo abbiamo deciso di chiudere per spirito di responsabilità nei confronti delle nostre dipendenti e dei clienti, seppure avevamo già introdotto delle regole di disinfezione all’ingresso dei negozi che però, purtroppo, non tutti rispettavano.

Enterprise: Durante questa quarantena avete organizzato degli eventi social per mantenere vivo il contatto con i vostri clienti?

Del Giudice: Abbiamo lavorato molto sui social con diversi contenuti a seconda del marchio. Le nostre pagine infatti sono sempre più seguite! Ma a mio parere la cosa più importante è che abbiamo cercato di rimanere in contatto con le nostre clienti più affezionate: dal far pervenire loro il nostro più caro augurio per una Pasqua serena al comunicare i nuovi servizi che abbiamo attivato per agevolarle, come la consegna a domicilio.

Enterprise: Vi state organizzando per la messa in sicurezza del negozio e in che modo?

Del Giudice: Certamente! Abbiamo già provveduto alla pulizia di tutti i locali e alla sanificazione dell’impianto dell’aria condizionata, concluso contratti per noleggiare macchinari professionali per una sanificazione costante giornaliera che mantenga il negozio il più possibile sterile e abbiamo già fatto installare sistemi di sicurezza nei luoghi dove non si riescono a mantenere le distanze, come ad esempio le barriere parafiato in cassa. Inoltre, abbiamo già acquistato alti quantitativi di mascherine, disinfettanti e guanti, mentre stiamo ultimando tutti i protocolli sulla sicurezza che, come azienda ad alta affluenza di clientela e con molto personale impiegato, ci sentiamo di dover attuare oltre gli obblighi legali imposti.

Tutto questo con il fine di riuscire a mantenere l’esperienza dello shopping un bel momento di spensieratezza che tutti noi ci meritiamo, dopo questi lunghi mesi di ansie e paure.

Enterprise: Come immaginate di poter affrontare la ripartenza considerando anche gli ipotetici rischi per la vostra salute?

Del Giudice: Tutte noi non vediamo l’ora di riaprire e poter tornare alla normalità, del resto i nostri negozi sono luoghi di lavoro piacevoli, dove nel tempo sono anche nate amicizie e amori. E questo è l’ambiente che ci aspetta e nel quale vivremo una ripartenza serena. Se tutti osserveremo le disposizioni di sicurezza, soprattutto l’utilizzo di mascherine e la disinfezione delle mani all’ingresso (più che i guanti) con tutti gli accorgimenti che avremo (oltre gli obblighi), non ci sarà alcun rischio. Dobbiamo essere razionali e ligi a mantenere e far rispettare poche e semplici regole.

Nei nostri negozi nessuno, assolutamente nessuno, potrà entrare senza protezioni e senza disinfettarsi le mani, il resto lo elimineremo con la sanificazione e mantenendo un adeguato distanziamento, così saremo al sicuro.

Osserveremo un orario di apertura continuato in tutti i negozi in modo da poter distribuire al meglio l’affluenza per evitare assembramenti.

Inoltre, per chi preferirà, continueremo ad effettuare il servizio di consegna a domicilio (già attualmente attivo) e di prenotazione e ritiro in modo da ridurre l’affluenza.

Tutte le info si possono trovare sui nostri social che invitiamo a seguire!

falconeri.fortedeimarmi intimissimi_fortedeimarmi intimissimiuomofortedeimarmi calzedonia_fortedeimarmi tezenis.fortedeimarmi intimissimi_pietrasanta intimissimiuomo_pietrasanta intimissimi.marinadicarrara intimissimi_uomo_mdc

calzedonia.marinadicarrara z_marinadicarrara

Per concludere, vorrei fare un appello a nome di tutti noi che lavoriamo nel commercio e negli altri esercizi pubblici come la ristorazione: usate le precauzioni, siate prudenti, ma non abbiate paura.

Appena potremo, torniamo ad animare e sostenere le attività delle nostre città, impegniamoci tutti a non comprare nulla on line e, se possiamo scegliere, scegliamo il commercio locale in tutte le forme che ci offre, per permettere alle aziende di farcela e di salvare i posti di lavoro dei nostri concittadini!


Grazie a Ilaria Del Giudice per la preziosa testimonianza e le rassicurazioni che ci ha fornito, certamente fare shopping è un’esperienza a cui nessuno vorrebbe rinunciare e con queste modalità, sicuramente potremo tornare a farlo senza preoccupazioni. Auguriamo alla Del Giudice Fashion Group ed agli staff di tutto il gruppo, una riapertura celere e in totale sicurezza!



219 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti